Giovedì 3 febbraio 2011

Il provvedimento disciplinare non puo' fondarsi solo sui dati indiziari del PM ma necessita di un'autonoma valutazione

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Consiglio di stato, con la sentenza n. 8919 del 15 dicembre 2010, ha respinto il ricorso presentato dal Ministero dell'Interno per la riforma della decisione con cui il Tar del Lazio aveva ritenuto illegittimo il provvedimento disciplinare di destituzione irrogato a carico di un dipendente pubblico rispetto al quale erano stati addebitati comportamenti non accertati né in sede penale né in sede disciplinare. Ed infatti, nei confronti dell'uomo era stata resa solo sentenza di non luogo a procedere ai sensi dell’articolo 425 del Codice di procedura penale per mancanza di querela.

Nella specie, quindi, il provvedimento sanzionatorio era retto unicamente sull’elemento, meramente formale, dei dati indiziari raccolti dal Pubblico ministero, senza che gli stessi fossero stati in alcun modo valutati dall’amministrazione.

I giudici del collegio amministrativo sottolineano, in proposito, come sia “principio recepito” che “l'intervenuta archiviazione del procedimento penale non preclude l'esercizio del potere disciplinare” e che, quindi, nella specie, l'amministrazione poteva intraprendere un'iniziativa disciplinare riferita alle risultanze degli atti raccolti dal Pubblico ministero nelle indagini preliminari. Tuttavia, una tale autonoma valutazione era difettata nella vicenda esaminata: l’amministrazione si era acriticamente richiamata alla sentenza penale, senza esprimere nessuna valutazione sui fatti o sulla loro riconducibilità ad una condotta realmente verificatasi.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web