Martedì 2 luglio 2013

Il diritto alla riservatezza puo' essere limitato solo in presenza di un interesse effettivo e attuale

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la sentenza n. 16111 depositata il 1° luglio 2013, la Corte di cassazione, Terza sezione civile, ha confermato la decisione con cui i giudici di appello avevano condannato un giornale a risarcire un ex brigatista per lesione della riservatezza e del diritto all'oblio in considerazione di due pubblicazioni relative al ritrovamento di un arsenale di armi nella zona, pubblicazioni a cui erano state collegate foto e dati dell'uomo, relative agli "anni di piombo".

I giudici di legittimità hanno, in particolare, sottolineato che, in tema di diffamazione a mezzo stampa, il diritto del soggetto a pretendere che proprie, passate vicende personali siano pubblicamente dimenticate, trova limite nel diritto di cronaca “solo quando sussista un interesse effettivo ed attuale alla loro diffusione”, solamente quando, cioè, i fatti recentemente accaduti trovino diretto collegamento con quelle vicende stesse e ne rinnovino l'attualità; in caso diverso, tuttavia, il pubblico ed improprio collegamento tra le due informazioni si risolve – come nella specie - in un'illecita lesione del diritto alla riservatezza e va, pertanto, risarcito.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS