Lunedì 23 novembre 2009

Il diritto all’assegno divorzile non e' influenzato dagli accordi di separazione

a cura di: eDotto S.r.l.
L’ex marito e' tenuto a corrispondere l’assegno di divorzio anche se durante il giudizio di separazione la moglie ha rinunciato ad esso preferendo avere l’usufrutto dell’abitazione. Lo hanno affermato, in tema di cessazione degli effetti del matrimonio, i giudici della Corte di cassazione, con sentenza n. 23908 dell’11 novembre 2009, specificando che “gli accordi dei coniugi diretti a fissare, in sede di separazione, i reciproci rapporti economici anche in relazione al futuro ed eventuale divorzio con riferimento all'assegno divorzile sono nulli per illiceita' della causa, avuto riguardo alla natura assistenziale di detto assegno, previsto a tutela del coniuge piú debole, che rende indisponibile il diritto a richiederlo”. La norma secondo cui le parti del giudizio di divorzio possono accordarsi per la corresponsione dell’assegno in unica soluzione, senza poter vantare successivamente piu' diritti, puo' essere applicata solo al divorzio e non durante gli accordi di separazione.
Fonte: ItaliaOggi7 – Avvocati Oggi, p. VIII – Rinuncia per la casa con effetti limitati – Alberici
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web