Attivazione Siti Web per Professionisti - commercialisti, legali, consulenti del lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Giovedì 12 novembre 2009

I tempi della giustizia accorciati a sei anni

a cura di: eDotto S.r.l.
Se fosse approvato senza alcuna modifica, con il Ddl che introduce il processo breve si avrebbero cause di durata massima di 6 anni, comprensivi di tutti i 3 gradi del giudizio. Sul versante parlamentare il Ddl, dopo lo slittamento subito ieri, sara' presentato in giornata all’Aula del Senato per iniziare il suo “viaggio” legislativo. Con il primo articolo inserito nella bozza, il provvedimento apporta modifiche sull’indennizzo per l’eccessiva durata dei processi (Legge Pinto) affermando che un giusto processo non debba durare per ogni grado di giudizio piu' di due anni, quindi in totale sei anni. Altra novita' del Ddl attiene alla prescrizione e concerne la possibilita' che, in caso di processi per reati con pene non superiori a 10 anni, tranne che nei casi di delitti di mafia, terrorismo o grave allarme sociale, ciascuna fase del processo non possa durare piu' di due anni, pena la decorrenza della prescrizione. Tale norma avra' effetto solo per gli incensurati e lascerebbe fuori i recidivi e i delinquenti professionali o abituali. Infine si segnala l’introduzione di una norma transitoria avente lo scopo di rendere applicabile la prescrizione anche ai processi in corso, ma solo per quelli pendenti in primo grado. Secondo i dati emersi dal Ministero della giustizia l’impatto delle novita' introdotte dal Ddl sul processo breve riguarderebbe 100.000 cause che al momento stazionano in primo grado ma con piu' evidenti ripercussioni per i processi in appello dove la durata di due anni viene ampiamente superata.
Fonte: http://www.lastampa.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS