Venerdì 28 ottobre 2011

I mezzi per far valere l'errore materiale nelle sentenze penali

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 38896 del 27 ottobre 2011, la Corte di cassazione ha spiegato che, nel caso di una difformità tra la motivazione e il dispositivo di una sentenza penale che dipenda da un “errore materiale relativo alla pena indicata nel dispositivo”, palesemente rilevabile dall'esame della motivazione in cui si ricostruisce chiaramente ed inequivocabilmente il procedimento seguito dal giudice per determinare la pena, la motivazione prevale sul dispositivo, "giustificandosi l'annullamento senza rinvio della sentenza, limitatamente alla determinazione della pena, che può essere rideterminata dalla Corte di cassazione sulla base dell'articolo 619, comma 2 Codice procedura penale".

Nel caso in cui, invece, la discrasia tra motivazione e dispositivo dipenda non da un errore di calcolo matematico ma da un errato criterio giuridico, la sentenza può essere corretta solo attraverso l'esercizio dei normali mezzi di impugnazione.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web