Lunedì 22 febbraio 2010

Guida in stato di ebbrezza e omicidio colposo vanno giudicati autonomamente

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la decisione n. 3559 del 2010, la Corte di cassazione, IV sezione penale, ha escluso che la contravvenzione per guida in stato di ebbrezza possa essere assorbita nel reato di omicidio colposo non essendovi, tra le rispettive norme, alcun rapporto di specialita'; rapporto che, per contro, si avrebbe nel caso in cui l'una norma contenesse tutti gli elementi costitutivi dell'altra e qualcosa in piu'. Inoltre – si legge nella sentenza - non si puo' neanche parlare, con riferimento alle due figure, di reato complesso: le stesse, di fatto, possono ben concorrere tra di loro.

Ne consegue che, nei confronti dell'automobilista ubriaco che provochi la morte del suo passeggero, dovra' essere pronunciata una doppia condanna, una per la contravvenzione per guida in stato di ebbrezza, l'altra per il reato di omicidio colposo.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 13 – Stato d'ebbrezza da sanzionare – S. Pas.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS