Lunedì 29 marzo 2010

Furto di auto con allarme. Confermata l'aggravante

a cura di: eDotto S.r.l.
La Quinta sezione penale della Cassazione, con sentenza n. 9224/2010, ha confermato la condanna impartita dai giudici di merito nei confronti di un uomo ritenuto colpevole di furto pluriaggravato di un'autovettura. La difesa dell'imputato aveva adito i giudici di legittimita' sostenendo che non fosse applicabile l'aggravante contestata ex articolo 625 n. 7 Codice penale, per esposizione alla fede pubblica dell'auto, in quanto quest'ultima era munita di un antifurto satellitare e, pertanto, la sua tutela non era lasciata in tutto o in parte all'altrui rispetto.

Di diverso avviso i giudici di legittimita', secondo cui la funzione dello specifico strumento di antifurto satellitare non ha come funzione di escludere l'affidamento del bene al sentimento collettivo di onesta' e di rispetto per la proprieta' altrui e di sostituirlo con la custodia delegata alla tecnologia satellitare. “Il sistema di rilievo” – si legge nel testo della pronuncia - “ha solo la capacita' di porre rimedio, in maniera celere e con risultato probabilmente positivo, all'azione di chi questa etica non la vive come guida nei propri comportamenti”.
Fonte: CASSAZIONE PENALE, SENTENZA N. 9224 DELL'8 MARZO 2010,
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS