Mercoledì 4 febbraio 2015

Evoluzione dello studio professionale in STP - Pubblicato uno studio della FNC

a cura di: TuttoCamere.it
Ad un anno dalla pubblicazione del Decreto ministeriale 8 febbraio 2013, n. 34 (Regolamento in materia di società per l'esercizio di attività professionali regolamentate nel sistema ordinistico, ai sensi dell'articolo 10, comma 10, della legge 12 novembre 2011, n. 183), a partire dal mese di aprile 2013 ad oggi risultano iscritte nel Registro delle imprese solo 193 STP (Società tra professionisti).

Secondo la Federazione Nazionale dei Commercialisti (FNC), la scarsa diffusione della STP, oltre ad un retaggio storico e culturale, va sicuramente imputata alla molte incertezze causate dalla formulazione poco cristallina e, sotto alcuni profili carente, della legge n. 183 del 2011.

In particolare, depone a sfavore della diffusione di tali strutture, l’assenza di precise indicazioni sul trattamento fiscale del reddito prodotto dalla STP e, vieppiù, una recente presa di posizione dell’Agenzia delle Entrate secondo la quale anche per le società tra professionisti costituite ai sensi della legge n. 183/2011 trovano applicazione le previsioni di cui agli articoli 6, ultimo comma, e 81 del TUIR, per effetto delle quali il reddito complessivo delle società in nome collettivo e delle società in accomandita semplice, delle società e degli enti commerciali di cui alle lettere a) e b) del comma 1 dell’art. 73, da qualsiasi fonte provenga, è considerato reddito d’impresa.

La possibilità di costituire società tra professionisti, secondo i tipi societari disciplinati nel codice civile, fa emergere la possibilità di procedere alla riorganizzazione dell'attività professionale tramite una STP, evolvendo i propri studi ovvero le già costituite associazioni professionali.
Lo studio, pubblicato il 15 gennaio 2015, si prefigge di valutare se esistano strumenti che possano favorire l’evoluzione dello studio in forme maggiormente strutturate, quali sino le STP, ovvero garantire il passaggio della clientela senza necessariamente ricorrere alla cessazione dell’attività professionale.
Lo studio prende in considerazione l'evoluzione dello studio professionale in società tra professionisti, soffermandosi, nello specifico, sulla cessione e sul conferimento dello studio e della clientela e sulle ipotesi di trasformazione praticabili alla luce del diritto positivo.

Per scaricare il testo della studio della FNC clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali