Venerdì 22 novembre 2013

EQUITALIA: Previsti nuovi meccanismi di rateizzazione per i contribuenti in crisi finanziaria

a cura di: TuttoCamere.it
E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 262 del 8 novembre 2013, il decreto 6 novembre 2013, recante "Rateizzazione straordinaria delle somme iscritte a ruolo, come previsto dall'articolo 52, comma 3, del decreto-legge n. 69 del 2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 98 del 2013".
L'art. 52 del D.L. n. 69/2013, convertito dalla L. n. 98/2013 aveva dettato nuovi disposizioni per la riscossione mediante ruolo, prevedendo, con la modifica di alcuni articoli del D.P.R. n. 602 del 1973, la possibilità per il "debitore che si trovi, per ragioni estranee alla propria responsabilità, in una comprovata e grave situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica", di aumentare la rateizzazione prevista fino a 120 rate mensili. Ma solo nel caso ricorrano congiuntamente le seguenti due condizioni, accertate da Equitalia:
a) l'impossibilità per il contribuente di eseguire il pagamento del credito tributario secondo un piano di rateazione ordinario;
b) la solvibilità del contribuente, valutata in relazione al piano di rateazione concedibile.

Il decreto attuativo, all'art. 3, comma 2, stabilisce le condizioni per accedere ai piani straordinari. La rateizzazione straordinaria (120 rate) potrà essere concessa, nel caso l'importo del debito spalmato sul numero massimo di 72 rate accordabili con il piano ordinario non siano finanziariamente sopportabili dal debitore e pertanto si ravvisa la necessità di aumentare il numero delle rate, a due precise condizioni:
1) per le persone fisiche e le ditte individuali con regimi fiscali semplificati allorchè l'ammontare della rata sia superiore al 20 per cento del reddito conseguito dal nucleo familiare (rilevabile dalla certificazione dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente – ISEE);
2) per le altre imprese allorchè l'ammontare della rata superi il 10% del volume d'affari e l'indice di liquidità sia ricompreso tra 0,50 e 1.
Il numero delle rate dei piani straordinari sarà modulato in funzione del rapporto esistente tra la rata e il reddito o il valore della produzione, secondo le Tabelle A e B allegate al presente decreto.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS