Giovedì 12 settembre 2013

È l’amministratore di fatto il responsabile delle violazioni

a cura di: FiscoOggi
Se la società, persona giuridica, è stata costituita al solo fine di evadere le imposte, non risponde in proprio dei reati fiscali, risponde bensì chi ne ha tratto vantaggio.

Risponde in proprio delle violazioni commesse – come autore e ideatore – l’amministratore di fatto di una società costituita al solo scopo fraudolento di evadere l’Iva. Non può, infatti, trovare applicazione l’articolo 7 del Dl 269/2003, in base al quale, le sanzioni amministrative, relative al rapporto fiscale proprio di società o enti con personalità giuridica, sono esclusivamente a carico della persona giuridica.

Questo il principio di diritto enunciato dalla Cassazione nella sentenza n. 19716 del 28 agosto 2013, con la quale è stato rigettato il ricorso proposto da un contribuente.

I fatti
A seguito di una verifica fiscale effettuata dalla Guardia di finanza, l’Amministrazione finanziaria notificava a una società un accertamento induttivo per mancato versamento Irpeg, Irap e Iva dell’anno 2000, oltre alle sanzioni pecuniarie.
In particolare, dalla verifica era emerso che la società accertata, con sede legale in Germania, aveva la reale sede operativa e commerciale presso una società italiana – il cui amministratore gestiva direttamente anche quella tedesca – atteso che il responsabile legale di quest’ultima era risultato irreperibile e doveva pertanto considerarsi un mero prestanome.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS