Venerdì 22 ottobre 2010

E' abnorme il provvedimento con cui il giudice nega la modifica dell'imputazione in udienza

a cura di: eDotto S.r.l.
La Cassazione, con sentenza n. 37577 depositata lo scorso 21 ottobre 2010, ha annullato, con rinvio, il provvedimento con cui il Tribunale monocratico di Treviso, dopo aver interrotto il dibattimento per l'emersione di un fatto diverso da quello contestato all'imputato, aveva negato al Pubblico ministero la facolta' di modificare il capo di imputazione in udienza disponendo la regressione del processo alla fase delle indagini preliminari. 
Effettuare una nuova contestazione – spiega il Collegio – costituisce un potere esclusivo del Pubblico ministero, inerente all'esercizio dell'azione penale, la cui obbligatorieta' e' prescritta dalla Costituzione al suo articolo 112. Inoltre, nell'ipotesi di specie, trattandosi della contestazione di fatto diverso o di reato concorrente connesso, non era richiesto ne' il consenso dell'imputato ne' l'autorizzazione del giudice. 
Per la Corte di legittimita', la decisione del giudice trevigiano che, arrogandosi un potere che nessuna norma gli riconosceva, aveva negato al Pm il compimento di un atto imperativo, insindacabile ed obbligatorio - quale e' la contestazione del fatto diverso o del reato connesso -era da considerarsi al di fuori dell'ordinamento processuale cosi' da integrare un'ipotesi di atto abnorme in senso funzionale.
Fonte: CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA N.37577 DEL 21 OTTOBRE 2010
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report