Lunedì 22 agosto 2011

Diritto all'assegno in stato di quiescenza se il divorziato instaura una famiglia di fatto

a cura di: eDotto S.r.l.
La Corte di cassazione, con sentenza n. 17195 depositata l'11 agosto 2011, ha precisato che, in caso di cessazione degli effetti civili del matrimonio, qualora uno dei due ex coniugi instauri una famiglia di fatto, quale rapporto stabile e duraturo di convivenza, viene a rescindersi “ogni connessione con il tenore ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale e, con ciò, ogni presupposto per la riconoscibilità di un assegno divorzile, fondato sulla conservazione di esso”.

Non essendovi infatti alcuna identità o analogia tra il nuovo matrimonio del coniuge divorziato – che fa automaticamente cessare il suo diritto all'assegno – e la fattispecie in esame – che necessita, per contro, di un accertamento e di una pronuncia giudiziale – il diritto all'assegno entra in uno stato di quiescenza, e potrebbe riproporsi in caso di rottura della nuova convivenza tra i familiari di fatto.
Fonte: http://www.cortedicassazione.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS