Martedì 4 dicembre 2012

Deposito atti solo per via telematica dal 30 giugno 2014

a cura di: eDotto S.r.l.
Tra gli ultimi emendamenti presentati dal Governo alla Legge di conversione del Decreto 179/2012, cosiddetto Decreto sviluppo-bis, si segnalano alcune novità per quel che concerne l’accelerazione del processo telematico.

In primo luogo, si prevede che, a partire dal 30 giugno 2014, il deposito degli atti processuali civili e dei documenti di parte diverrà effettuabile, obbligatoriamente, solo con la modalità telematica. Detta modalità riguarderà anche il deposito di atti e documenti da parte dei periti o dalle persone delegate dall'autorità giudiziaria. Con particolare riferimento ai processi esecutivi, il deposito degli atti esclusivamente per via telematica scatterà successivamente al deposito dell'atto con cui inizia l'esecuzione.

Con riferimento alle notificazioni, le proposte di modifica prevedono che questa possa essere eseguita unicamente utilizzando un indirizzo di posta elettronica certificata del notificante che risulti da pubblici elenchi. L'avvocato sarà tenuto a provvedere alla stesura della relazione di notificazione su un documento informatico separato, sottoscritto con firma digitale e allegato al messaggio di posta elettronica certificata.

Infine, per quel che concerne i pignoramenti relativi a crediti disciplinati all'articolo 545, terzo e quarto comma del Codice di procedura civile, viene previsto che in caso di mancata comparizione del terzo all'udienza stabilita, il credito pignorato, nei termini indicati dal creditore, si considera non contestato ai fini del procedimento in corso e dell'esecuzione fondata sul provvedimento di assegnazione.

Sempre sul fronte del processo telematico si rende nota la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale n. 282 del 3 dicembre 2012, del Decreto del ministero dell'Economia del 29 novembre 2012 con cui, nell’ambito dei procedimenti tributari, viene esteso a tutto il territorio nazionale l'invio delle comunicazioni alle parti processuali mediante Pec.

A partire dal 4 dicembre, dunque, tutti gli Uffici di segreteria delle Commissioni tributarie provinciali e regionali potranno inviare comunicazioni sulla casella postale elettronica delle parti.
Fonte: http://fiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS