Mercoledì 4 febbraio 2015

Decisum con metodo copia e incolla: non trapelano indizi di imparzialità

a cura di: FiscoOggi
La professionalità del giudice risiede nelle ragioni alla base della pronuncia, che devono essere chiare e corrette, ma non necessariamente esposte in maniera originale.

Non è nulla la sentenza tributaria che riproduce integralmente il contenuto di un atto di parte, sempreché risultino comunque attribuibili al giudicante ed esposte in maniera chiara, univoca ed esaustiva, le ragioni sulle quali la decisione è fondata. È inoltre da escludere che, alla stregua delle disposizioni contenute nel codice di rito civile e nella Costituzione, possa ritenersi sintomatico di un difetto di imparzialità del giudice il fatto che la motivazione di un provvedimento giurisdizionale sia, totalmente o parzialmente, costituita dalla copia dello scritto difensivo di una delle parti.
Lo affermano le sezioni unite della Cassazione, con la sentenza 642 del 16 gennaio 2015.

La vicenda processuale
Una società impugnava in Commissione tributaria provinciale un avviso con il quale, ritenuta l’omessa presentazione della dichiarazione per l’anno di imposta 2000, l’ufficio aveva accertato induttivamente il reddito per l’anno in questione.


Fonte: http://www.nuovofiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web