Speciale bilancio - strumenti che semplificano e organizzano il lavoro - Clicca per maggiori informnazioni!
Venerdì 11 dicembre 2009

Corte Ue: flessibilita' sulla qualifica per accedere al tirocinio legale

a cura di: eDotto S.r.l.
Alla luce dell’art. 39 del Trattato Ue, le conoscenze da prendere come elemento di riferimento per valutare la formazione di un cittadino di altro Stato membro al fine della domanda di ammissione per un tirocinio di preparazione alle professioni legali, devono essere quelle attestate dalla qualificazione richiesta nello Stato membro in cui il candidato chiede di accedere a tale tirocinio. La Corte di giustizia Ue, causa C-345/08 del 10 dicembre 2009 ha sostenuto che gli stati membri possono obbligare il cittadino di altro stato Ue a sostenere una prova attitudinale prima di concedere il nulla osta alla frequenza ad un periodo di formazione pratica per esercitare successivamente l professione legale regolamentata, come un tirocinio di preparazione. Il diritto comunitario pero' ammette che lo Stato membro, per l’accesso a tale periodo di formazione pratica, operi un’interpretazione flessibile della qualificazione richiesta.
Fonte: CORTE DI GIUSTIZIA DELLE COMUNITA' EUROPEE – CAUSA C-345/08 – SENTENZA DEL 10 DICEMBRE 2009
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS