Mercoledì 22 giugno 2016

Controversie online - Il Ministero dello Sviluppo Economico lancia una campagna informativa sulla piattaforma ODR

a cura di: TuttoCamere.it

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la ripubblicazione della circolare del 31 maggio 2015, Prot. 155330, lancia una campagna informativa sull'esistenza della piattaforma ODR (Online Dispute Resolution), ai sensi dell'art. 14 del Regolamento (UE) n. 524 del 2013.

Il Ministero informa le associazioni di categoria sui servizi messi a disposizione per consumatori e imprese in merito alle controversie relative agli acquisti online, gestibili accedendo alla piattaforma web "Online Dispute Resolution - ODR".

La piattaforma ODR è stata istituita con il citato Regolamento (UE) n. 524/2013 ed è attualmente gestita dalla Commissione europea.
Un punto di accesso unico per coloro che hanno bisogno di risolvere controversie per quanto concerne i contratti di vendita di beni e servizi stipulati online senza ricorrere al giudice.
I consumatori possono collegarsi alla piattaforma telematica ODR e selezionare l'organismo a cui rivolgersi attivando la procedura indicata.

Ricordiamo che il Regolamento (UE) N. 524/2013 del Parlamento europeo del 21 maggio 2013 sulle Online Dispute Resolution (ODR) riguarda le procedure destinate a risolvere extragiudizialmente le controversie tra imprese e consumatori originate dai contratti di beni e servizi stipulati online.

Il Regolamento (UE) n. 524/2013, insieme alla direttiva europea 2013/11/UE sulle Alternative Dispute Resolution (ADR), recepita in Italia con il D.Lgs. 6 agosto 2015, n. 130, costituiscono il pacchetto legislativo ADR-ODR che, per la prima volta, introduce un set coordinato e omogeneo di regole: una piattaforma web online per tutta la Ue e procedure per la risoluzione alternativa delle controversie.
L'ADR è una procedura di risoluzione alternativa che ha il vantaggio di offrire una soluzione rapida, semplice ed extragiudiziale alle controversie tra consumatori e imprese

L'articolo 14 del Regolamento (UE) n. 524/2013 stabilisce che le imprese che stipulano contratti di vendita e servizi online o operano nei mercati online (cosiddetti Marketplace), devono pubblicare sui propri siti web un link elettronico alla piattaforma ODR.

Al fine di assicurare un'ampia sensibilizzazione dei consumatori all'esistenza della piattaforma ODR, il comma 6 del citato articolo 14 stabilisce, tra l'altro, che gli Stati membri devono incoraggiare le associazioni di consumatori a fornire un link elettronico alla piattaforma ODR.

Nell'auspicio che le associazioni di consumatori partecipino alla campagna informativa sulla citata piattaforma, il Ministero ha trasmesso, con la citata circolare, quattro modelli di web banner cliccabili, elaborati dai competenti uffici della Commissione europea, che indirizzano alla piattaforma ODR e che possono essere pubblicati sui propri siti web.

Per scaricare il testo della circolare e del suo allegato clicca qui.
Per saperne di più sulla piattaforma ODR clicca qui.
Per accedere alla piattaforma ODR clicca qui.
Per scaricare il testo del Regolamento (UE) 524/2013 clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS