Lunedì 20 settembre 2010

Condominio: la ricevuta dell'amministratore non e' sufficiente per provare il pagamento

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 17246 del 22 luglio 2010 la Corte di cassazione, in materia di condominio, ha dichiarato che la ricevuta di pagamento emessa dall'amministratore al condomino rappresenta la prova della ricezione di un pagamento e non la ricognizione di un debito che solleva colui a favore del quale e' fatta dall’onere di provare l'attendibilita' di quanto in essa contenuto.

La Corte ha evidenziato come senza una ordinata contabilita' da cui trarre indicazioni delle somme dovute da ciascuno dei condomini, le quietanze rilasciate al condomino dal traente-amministratore, anche per il fatto che gli assegni erano stati da lui stesso emessi come mandatario della societa' condomina, non costituivano prova sufficiente dell’acquisizione della loro valuta da parte del condominio.
Fonte: CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA N. 17246 DEL 22 LUGLIO 2010
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS