Lunedì 26 aprile 2010

Condannato per estorsione chi minaccia per indurre a lasciare la casa familiare

a cura di: eDotto S.r.l.
E' stata confermata, da parte della Cassazione – sentenza n. 15111 depositata lo scorso 20 aprile 2010 – la condanna per estorsione comminata dai giudici di merito nei confronti di un uomo che aveva minacciato l'ex moglie per indurla a lasciare l'abitazione familiare, assegnata a quest'ultima in sede di divorzio nonostante la proprieta' dell'immobile fosse dell'imputato.

A nulla e' valso il ricorso avanzato dall'imputato che, per escludere la configurabilita' della fattispecie dell'estorsione, aveva sostenuto l'assenza dell'elemento dell'ingiusto profitto sull'assunto che l'ex moglie non era proprietaria dell'abitazione e che la stessa aveva manifestato l'intenzione di trasferirsi altrove. La Suprema Corte ha, per contro, precisato che nella vicenda in esame sussisteva un ingiusto profitto in quanto l'immobile in questione era stato affidato alla moglie mentre l'ex marito non ne aveva piu' la disponibilita'.
Fonte: ItaliaOggi7 – Avvocati Oggi, p. VI – Costa caro minacciare l'ex di lasciare la casa coniugale
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS