Mercoledì 2 febbraio 2011

Condannato il giornalista che anticipa, in chiave colpevolistica, l'esito delle indagini

a cura di: eDotto S.r.l.
E' stato respinto, dai giudici della Cassazione – sentenza n. 3674 del 1° febbraio 2011 – il ricorso presentato da un giornalista al fine di vedersi assolvere, con formula piena, dal reato di diffamazione dopo che nei confronti dello stesso era stato deciso di non doversi procedere in considerazione dell'estinzione per prescrizione del reato.

Il giornalista era imputato per aver firmato un'inchiesta sui presunti finanziamenti della mafia al gruppo Fininvest, nel cui contenuto erano riportate dichiarazioni di altri soggetti coinvolti nella vicenda presenti in alcuni atti di indagine; lo stesso aveva inoltre prospettato e anticipato l'esito delle indagini in chiave "colpevolista" senza, peraltro, essere in grado di dimostrare l'affidabilità delle proprie indagini private.

I giudici di legittimità non hanno condiviso le posizioni del giornalista il quale chiedeva che gli venisse applicata la scriminante del diritto di cronaca: in particolare – si legge nel testo della decisione - “ rientra nell'esercizio di cronaca giudiziaria riferire atti di indagini e atti censori, provenienti dalla pubblica autorità, ma non è consentito effettuare ricostruzioni, analisi e valutazioni tendenti ad affiancare e precedere attività di polizia e magistratura, indipendentemente dai risultati di tali attività”.
Fonte: http://static.ilsole24ore.com
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS