Martedì 16 ottobre 2012

Condanna per violenza privata in capo al coniuge che allontana l’altro dalla casa familiare

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la sentenza n. 40383/2012, la Quinta sezione penale di Cassazione ha confermato la condanna impartita dai giudici di merito nei confronti di un uomo per violenza privata, lesioni personali, danneggiamento ed ingiuria ai danni della moglie.

Nel dettaglio, l’accusa di violenza privata era conseguente al fatto che l’uomo aveva allontanato la coniuge dalla casa familiare; ed a fronte delle doglianze avanzate dall’imputato il quale riteneva di essersi comportato legittimamente in quanto la donna, nel momento in cui si era verificato il fatto, era tornata a vivere presso i propri genitori, la Suprema corte ha, per contro, ritenuto che la stessa, “anche se temporaneamente trasferitasi presso i genitori, aveva il diritto di tornare, nè il marito poteva escluderla dalla casa coniugale”, e ciò, tanto più che ancora non era stato emesso alcun provvedimento di assegnazione dell’abitazione in favore di uno dei due coniugi.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report