CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Giovedì 21 marzo 2013

Condanna per il medico che omette di prescrivere un’idonea terapia

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la sentenza n. 12923 del 20 marzo 2013, la Quarta sezione penale della Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato da un dottore che era stato condannato per omicidio colposo per avere, quale medico curante, cagionato la morte di un ragazzo per insufficienza respiratoria acuta con polmonite, omettendo di effettuare visita medica e, comunque, non prescrivendo al paziente una idonea terapia.

I giudici di legittimità hanno ritenuto immune da censure la valutazione operata dall’organo giudicante di merito secondo cui, se l’imputato avesse operato in maniera diversa, si sarebbero evitate le conclusioni infauste a cui si era giunti. La prognosi in ordine all’effetto salvifico delle condotte omesse, nella specie, era d ritenere sostanzialmente certa alla stregua di un giudizio caratterizzato da “elevata credibilità razionale”.

L'esistenza del nesso causale – spiega la Corte – “richiede una conditio sine qua non, un antecedente senza il quale l'evento non si sarebbe verificato, da valutare sulla base del criterio della elevata credibilità razionale o probabilità logica”.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS