Lunedì 21 maggio 2012

Condanna dei genitori affidatari che trattengono il minore senza un concreto pericolo

a cura di: eDotto S.r.l.
Con la sentenza n. 18711 del 16 maggio 2012, la Corte di cassazione, Sesta sezione penale, ha rigettato il ricorso presentato dai genitori affidatari di una bambina bielorussa condannati dai giudici di appello per sottrazione di minore dopo che gli stessi, per il timore che la piccola con il rimpatrio potesse subire abusi, avevano trattenuto la minore contro la volontà del tutore e nonostante un espresso provvedimento con cui il Tribunale di Genova aveva disposto il rientro della piccola in Bielorussia.

In primo grado i due erano stati assolti in considerazione della ritenuta operatività dell'esimente dello stato di necessità. Detto verdetto era stato però ribaltato in appello e poi in Cassazione sull’assunto che gli imputati non erano riusciti a dimostrare che, per la bambina, il rientro in Bielorussia avrebbe potuto costituire un serio e concreto pericolo. E ciò anche in considerazione delle rassicurazioni pervenute dall’autorità bielorussa circa la protezione che sarebbe stata offerta alla minore.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Analisi di Bilancio Online - richiedi subito il tuo report