Martedì 2 febbraio 2010

Condanna al tifoso che istiga cori di insulti alla Polizia

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 4081 del 2010, la Cassazione ha confermato la condanna per istigazione a delinquere impartita dal giudice di appello nei confronti di un capo tifoso di una squadra di calcio che, durante una partita, aveva incitato gli altri tifosi, col megafono, a formulare slogan offensivi contro le forze dell'ordine.

In primo grado l'uomo era stato assolto sull'assunto che, nel caso di specie, non si sarebbe concretizzata alcuna offesa all'onore e al decoro di una singola persona in quanto l'istigazione avrebbe riguardato l'intera categoria della Polizia di Stato. Di diverso avviso la Corte di legittimita' secondo cui anche l'appartenenza ad una categoria – nella specie alle forze dell'ordine - “costituisce parte integrante del patrimonio di onore e di rispettabilita' che occorre riconoscere anche ai singoli soggetti persone fisiche i quali hanno diritto ad essere tutelati anche quali singoli appartenenti ad una categoria, si' che le offese alla categoria non possono non ripercuotersi anche sui singoli appartenenti ad essa”.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 35 – Puniti gli slogan contro la polizia scanditi allo stadio – G. Ne.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS