Martedì 23 aprile 2013

Con debiti sotto le 30mila euro e' comunque possibile la dichiarazione d’insolvenza per la cooperativa

a cura di: eDotto S.r.l.
 La Corte di cassazione, con la sentenza n. 9681 del 22 aprile 2013, ha sottolineato come l’esclusione dalla dichiarazione di fallimento per l’impresa insolvente prevista dall’articolo 15 della Legge fallimentare relativamente ai casi in cui l'ammontare dei debiti scaduti e non pagati risultanti dagli atti e dall'istruttoria prefallimentare sia complessivamente inferiore a 30 mila euro non è richiamata dall’articolo 194 della Legge fallimentare medesima tra le norme applicabili alla liquidazione coatta amministrativa.

La disposizione che prevede questa esclusione non è nemmeno richiamata dall'articolo 195 della stessa legge a proposito dell'accertamento giudiziario dello stato d'insolvenza anteriore alla liquidazione medesima, costituendo norma introduttiva di un'eccezione alla regola della fallibilità delle imprese, come tale insuscettibile di applicazioni analogiche.

Sulla scorta di detti assunti la Suprema corte ha confermato la dichiarazione di insolvenza di una società cooperativa esclusivamente mutualistica anche in presenza di un ammontare di debiti, scaduti e non pagati, complessivamente inferiore a 30 mila euro.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web