Lunedì 5 novembre 2012

Comunicazioni e notificazioni solo tramite Pec

a cura di: eDotto S.r.l.
Il Decreto legge n. 179 del 18 ottobre 2012, cosiddetto “Decreto sviluppo-bis”, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre, divenendo operativo a partire dal 20 ottobre.

Il provvedimento interviene con misure atte al rafforzamento della digitalizzazione dei procedimenti giudiziari sul fronte del processo civile, penale e fallimentare.

In particolare, l’utilizzo della Posta elettronica certificata (Pec) da parte degli operatori diviene il punto focale del sistema di dialogo tra uffici giudiziari, avvocati, professionisti, cittadini, imprese e Pa. E così, ai sensi dell’articolo 16 del provvedimento, viene sancito l’obbligo, per le cancellerie, dell’utilizzo delle modalità telematiche per tutte le comunicazioni e le notificazioni da effettuare.

Particolarmente rilevante è l’utilizzo della Pec anche nelle procedure fallimentari. E così, nelle procedure aperte a partire dalla data di entrata in vigore del provvedimento e in quelle già pendenti in cui non sia stata ancora effettuata la prima comunicazione ai creditori, le comunicazioni degli atti più importanti della procedura verranno comunicati dal curatore o dal commissario all'indirizzo di Pec dei creditori. A tal proposito, nella prima comunicazione ai creditori, il curatore o il commissario dovranno indicare il proprio indirizzo Pec nonché richiedere la tempestiva comunicazione del corrispondente indirizzo Pec. Per le procedure che verranno aperte a seguito della conversione in legge del decreto, le domande di ammissione al passivo e le osservazioni al progetto di stato passivo andranno trasmesse, unitamente ai documenti, all'indirizzo Pec del curatore o del commissario. Le stesse, infatti, non dovranno più essere depositate presso la cancelleria.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali