Giovedì 15 ottobre 2009

Class action contro la p.a. all'esame del Governo

a cura di: eDotto S.r.l.
Tra gli argomenti sottoposti all'attenzione del Consiglio dei ministri di oggi, 15 ottobre 2009, e' previsto l'esame del decreto legislativo di attuazione dell’articolo 4 della legge n. 15 del 2009 che introduce il ricorso per l’inefficienza delle amministrazioni e dei concessionari di servizi pubblici, la cosiddetta class action nella pubblica amministrazione.

Il nuovo testo dovrebbe entrare in vigore a partire dal 1° gennaio 2010. Ai sensi di questo provvedimento, il ricorso dovra' essere preceduto da una diffida all'amministrazione e potra' essere effettuato solo 90 giorni dopo tale incombenza. Dell'azione sara' data notizia sul sito istituzionale del ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, nonche' sul sito istituzionale dell'amministrazione o del concessionario intimati. Potranno essere coinvolte tutte le amministrazioni ed i concessionari di pubblici servizi salvo le Autority, la presidenza del Consiglio dei ministri e gli organi costituzionali. In caso di accertamento della violazione, l'organo giudicante dovra' ordinare alla pubblica amministrazione di porvi rimedio entro un congruo termine. La class action non da' comunque diritto al cittadino di ottenere il risarcimento del danno.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 35 – Class action pubblica ma senza risarcimento – M. Rog.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS