Venerdì 29 gennaio 2016

Circonvenzione di incapace se l'anziano in difficoltà è succube dell'amante

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Con sentenza della Terza Sezione Penale del 19 gennaio 2016, n. 1923 della Cassazione, è stato ribadito in principio secondo cui costituisce circonvenzione di incapace un qualsiasi comportamento o attività da parte dell'agente alla quale la vittima, per le sue minorate condizioni, non sia capace di opporsi e la porti, quindi, a compiere, su indicazione dell'agente, atti che, privi di alcuna causale, in condizioni normali non avrebbe compiuto e che siano a sé pregiudizievoli. Il caso affrontato riguardava una copia che si è frequentata per oltre 40; ma secondo i Giudici negli ultimi anni l'uomo, vittima di un decadimento psicofisico, non era più libero di determinarsi nelle sue donazioni a favore dell'amante e veniva indotto dalla donna a proseguire in tali corresponsioni di denaro con una costante attività di suggestione e pressione morale.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web