Giovedì 27 maggio 2010

Chi paga la multa ammette la colpa

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 12899 del 26 maggio 2010, la Cassazione ha respinto le istanze di un automobilista che chiedeva di essere risarcito dal Comune dopo che era stato multato a mezzo di un apparecchio Photored, omologato per funzionare come ausilio visivo agli agenti ma che, nel caso di specie, era stato utilizzato senza la presenza di questi ultimi e, quindi, in modalita' automatica. L'uomo, tuttavia, aveva gia' pagato la multa entro i sessanta giorni previsti a decorrere dalla notifica della sanzione e proprio per tale motivo, anche a fronte dell'illegittimita' dell'accertamento, non poteva piu', in sede civile, riottenere il ristoro di quanto versato. Sul punto, i giudici di legittimita' hanno infatti spiegato come, ai sensi dell'articolo 203 comma 1 del Codice della strada, il pagamento della sanzione entro 60 giorni dalla notifica costituisce un'ammissione di colpa che, proprio in quanto tale, non e' risarcibile.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 35 – Sanzioni illegali senza rimborso - Caprino
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS