Mercoledì 18 novembre 2009

Cessazione della locazione e danni da ritardata riconsegna

a cura di: eDotto S.r.l.
Con sentenza n. 5051 del 2009, la Cassazione, Terza sezione civile, ha accolto, con rinvio, il ricorso presentato dal locatore di un immobile che, ottenuta la dichiarazione di cessazione della locazione intercorrente con l'Amministrazione in presenza della necessita' di recuperare l'immobile per destinarlo all'attivita' professionale del figlio, non si era visto riconoscere dai giudici di merito il risarcimento del danno da ritardato rilascio dell'immobile locato.

I giudici di legittimita', dopo aver ribadito come “l'obbligo di risarcire il maggior danno, posto dall'articolo 1591 c.c., a carico del conduttore in mora nella riconsegna della cosa locata, presuppone la specifica prova di una effettiva lesione del patrimonio del locatore, consistente nel non aver potuto dare in locazione il bene per un canone piu' elevato, nel non aver potuto utilizzare direttamente e tempestivamente il bene, nella perdita di occasioni di vendita ad un prezzo conveniente o in altre analoghe situazioni pregiudizievoli, la cui prova incombe la locatore, tenuto a dimostrare l'esistenza di ben determinate proposte di locazione o di acquisto, e di concreti propositi di utilizzazione”, hanno altresi' sottolineato che, nel caso in esame, il giudice del merito doveva tener conto anche “di elementi diversi dalla presenza di proposte di locazione o di acquisto, considerato che l'unico modo per ottenere la maggiore utilita' puo' consistere, in effetti, nell'utilizzazione diretta del bene, da destinare ad attivita' produttiva propria o dei prossimi congiunti dello stesso locatore”.

Spettera' alla Corte di appello, in diversa composizione, il riesame nel merito della vicenda.
Fonte: CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA N. 5051 DEL 3 MARZO 2009
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS