Venerdì 16 settembre 2016

Certificato di assicurazione - Precisazioni dal Ministero dell'Interno sulle modalità di esibizione in caso di controllo

a cura di: TuttoCamere.it

Per dimostrare la regolare copertura assicurativa del veicolo, in sede di controllo, il conducente potrà esibire "anche un certificato di assicurazione in formato digitale o una stampa non originale del formato digitale stesso, senza che il conducente possa essere sanzionato per il mancato possesso dell'originale del certificato di assicurazione obbligatoria ... o senza che ... possa essere richiesta la successiva esibizione di un certificato originale in formato cartaceo".

La precisazione viene dal Ministero dell'interno con la circolare n. 300/A/5931/16/106/15 del 1° settembre 2016.

Il Ministero dell'Interno ricorda che l'IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), con il provvedimento n. 41 del 22 dicembre 2015, ha modificato l'art. 10, comma 5, del citato Regolamento del 2010, prevedendo che "nel caso di stipulazione di contratti di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, la trasmissione del certificato di assicurazione avviene su supporto cartaceo tramite posta o, ove il contraente abbia manifestato il consenso ai sensi del comma 2, su supporto durevole, anche tramite posta elettronica ...".

Dunque, non è più necessario che il cliente riceva l'originale cartaceo a mano o via posta, basta che egli abbia prestato il consenso alla trasmissione per via telematica e tale documento stampato dal cliente ha completa validità e regolarità in caso di controllo delle forze dell'ordine.

A seguito di tale modifica - e conformemente ai principi e alle finalità del Codice dell'amministrazione digitale, volti alla diffusione e alla fruibilità dell'informazione in modalità digitale - secondo il Ministero dell'Interno, per dimostrare la regolare copertura assicurativa del veicolo in sede di controllo il conducente d'ora in poi potrà esibire anche solo una stampa non originale del certificato assicurativo in formato digitale, oppure semplicemente fare visualizzare all'agente il certificato in corso di validità sul proprio tablet o smartphone.

Ricordiamo che dal 18 ottobre 2015, per effetto dell'art. 31 del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito nella legge 24 marzo.2012, n. 27, è cessato l'obbligo di esporre sul veicolo il contrassegno di assicurazione, che l'impresa di assicurazione consegnava all'assicurato unitamente al certificato di assicurazione. E' pertanto sufficiente esibire, in caso di controllo da parte delle forze dell'ordine o vigili urbani, il regolare certificato di assicurazione rilasciato dalla compagnia assicurativa.

Lo stesso Ministero dell'Interno, con una nota del 15 Ottobre 2015, ha ricordato che detto certificato deve essere portato a bordo del mezzo per essere esibito in occasione di un controllo su strada, pena l'applicazione delle sanzioni amministrative previste dall'art. 180 Codice della strada.

Successivamente, l'IVASS, con il citato provvedimento n. 41 del 22 dicembre 2015, ha previsto la possibilità che la trasmissione del certificato di assicurazione potesse avvenire, previo consenso da parte del contraente, anche tramite posta elettronica. Da qui l'attuale interpretazione del Ministero dell'Interno secondo cui, in sede di controllo, può essere esibito agli organi di polizia stradale anche un certificato di assicurazione in formato digitale o una stampa non originale del formato digitale stesso, senza che il conducente possa essere sanzionato per il mancato possesso dell'originale del certificato di assicurazione obbligatoria. 

Per scaricare il testo della circolare ministeriale clicca qui
Per scaricare il testo del Provvedimento IVASS n. 41/2015 clicca qui.  


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS