Martedì 5 ottobre 2010

Cause penali: ci vogliono 5 anni dall'iscrizione della notizia di reato alla sentenza definitiva

a cura di: eDotto S.r.l.
Dopo i dati civili, la direzione statistica del ministero della Giustizia rende noti i tempi di durata media delle cause penali nel periodo 2006-2008. 
In linea generale, i processi penali, dal primo grado alla fase di Cassazione, si sono conclusi entro i tre anni e mezzo; cio' senza contare, tuttavia, il periodo preprocessuale: dall'iscrizione della notizia di reato fino all'archiviazione o richiesta di rinvio a giudizio occorre considerare un ulteriore anno e mezzo. 
Il nuovo presidente delle Camere penali, Valerio Spigarelli, intervistato sulle cause dell'eccessiva durata dei processi, esclude che la lunghezza dei tempi possa essere addebitata ai legali; Spigarelli sottolinea come, secondo una ricerca dell'Ucpi, poi confermata dai dati Eurispes, i rinvii chiesti degli avvocati inciderebbero solo del 2% e 5% sulle cause di ritardo. Molto piu' rilevanti (per il 12%) sarebbero le assenze del giudice, i problemi di incompatibilita' o della composizione del collegio. Da considerare come particolarmente incidenti sulle lungaggini processuali anche le irregolarita' nelle notifiche.
Fonte: Il Sole 24 Ore, p. 5 - Per un processo penale servono 3 anni e mezzo – Candidi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS