Mercoledì 2 dicembre 2009

Cassazione: ai fini dello spaccio non va valutata solo la quantita'

a cura di: eDotto S.r.l.
Il giudice penale, per affermare la responsabilita' penale dell'imputato per l’illecita detenzione di sostanze stupefacenti, deve valutare non solo il superamento dei limiti quantitativi indicati dalla norma, ma anche le modalita' di presentazione della droga, il peso lordo complessivo, l'eventuale confezionamento in dosi oltreche' “le altre circostanze dell’azione che possano essere ritenute significative della destinazione a uso non esclusivamente personale”.

E' il principio pronunciato dalla IV sezione penale della Cassazione nel testo della sentenza n. 45916 del 1 dicembre 2009, con la quale e' stata annullata, con rinvio, la condanna pronunciata dai giudici di merito nei confronti di un uomo sorpreso nel possesso di 54,6 grammi di cocaina. La Suprema corte ha accolto le istanze dell'imputato il quale sosteneva che la destinazione “a uso di terzi” della sostanza sequestrata non poteva essere desunta dal solo superamento dei limiti indicati nel decreto ministeriale.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 39 – Per lo spaccio non basta la sola quantita` - Negri
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS