Mercoledì 19 maggio 2010

Avvocato Ue: si' alle restrizioni sulla pubblicita' se giustificate, proporzionate e non discriminatorie

a cura di: eDotto S.r.l.
Secondo l'Avvocato generale Ue – conclusioni depositate lo scorso 18 maggio sulla causa C-119/09 - l'articolo 24, comma 1, della Direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato, deve essere interpretato nel senso che lo stesso non impedisce la previsione di particolari restrizioni alle comunicazioni commerciali per le professioni regolamentate imposte da parte di uno Stato membro,  e cio' nella misura in cui tali restrizioni non siano discriminatorie ma giustificate da un interesse pubblico prevalente oltreche' proporzionate.

In particolare, l'Avvocato europeo ha giudicato legittimo il divieto, contenuto nel codice deontologico francese degli esperti contabili, di procedere ad una comunicazione commerciale diretta al domicilio del potenziale cliente.

Detto contatto diretto tra potenziale cliente e contabili, infatti, potrebbe facilitare l'instaurazione di una relazione personale “nella quale e' insita la possibilita' di essere influenzati”.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 35 - Limiti legittimi alla pubblicita` - Castellaneta
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS