CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Martedì 15 dicembre 2009

Appello nei termini anche in presenza di un difensore non abilitato

a cura di: eDotto S.r.l.
In sede di processo tributario, l’aver scelto un difensore non iscritto ad un albo non giustifica la tardiva proposizione dell’atto di appello; l’articolo 184-bis del codice di procedura civile, ora abrogato, non puo' ritenersi applicabile quando si tratta di situazioni esterne alla trattazione della causa, come il caso della proposizione dell’appello. L’ordinanza n. 26065 dell’11 dicembre 2009 della Corte di cassazione ha cassato senza rinvio la sentenza di primo grado determinando il passaggio in giudicato di quella di secondo grado ritenendo non applicabile la remissione in termini per il caso in cui il ricorrente, assistito in primo grado da falsi difensori, sia incorso nella decadenza del termine per presentare ricorso in appello. Per la Corte la collocazione dell’ex art. 184-bis cpc “nel libro secondo, titolo primo, capo secondo, sezione seconda, sotto la rubrica della trattazione della causa, riguarda le sole ipotesi in cui le parti costituite siano decadute dal potere di compiere determinate attivita' difensive nel corso della trattazione della causa e in questo solo ambito rende operante la remissione in termini”.
Fonte: ItaliaOggi, p. 21 – Falsi difensori, l'appello va presentato in tempo - Mazzei
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web