Lunedì 11 ottobre 2010

Alterazione del tagliando assicurativo: e' irrilevante che il falso contrassegno sia scaduto

a cura di: eDotto S.r.l.
Confermata da parte dei giudici della Quinta sezione penale di Cassazione – sentenza n. 35090 del 29 settembre 2010 – la condanna impartita dalla Corte d'appello di Palermo nei confronti di un automobilista che aveva alterato il contrassegno assicurativo del quale aveva fatto uso per la circolazione. 
L'uomo si era opposto alla pronuncia dei gradi di merito sostenendo, in primo luogo, che la querela fosse nulla per insussistenza del potere di rappresentanza in capo a chi l'aveva sporta in quanto lo stesso non era ne' il legale rappresentante, ne' il procuratore speciale della compagnia. Sul punto, la Corte ha sottolineato che per la legittimazione alla querela fosse in realta' sufficiente il possesso di procura notarile, anche se conferita in via preventiva. Per quanto riguarda l'altro profilo contestato dall'automobilista, e cioe' che il falso posto in essere fosse, in realta', innocuo in quanto la data apparente indicata nel contrassegno come scadenza della copertura assicurativa era gia' venuta a maturazione all'epoca dell'accertamento, i giudici di legittimita' ne hanno sottolineato l'irrilevanza essendo indubitabile che la contraffazione fosse idonea a ledere il bene giuridico della pubblica fede.
Fonte: CORTE DI CASSAZIONE – SENTENZA N. 35090 DEL 29 SETTEMBRE 2010
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS