Lunedì 6 ottobre 2014

AEE: dal 9 ottobre al via le nuove regole sul marchio di identificazione da apporre sul prodotto

a cura di: TuttoCamere.it
Secondo quanto previsto dal comma 4, dell’art. 40 del D.Lgs. 14 marzo 2014, n. 49, emanato in attuazione della direttiva 2012/19/UE, a decorrere dal 9 ottobre 2014 (180 giorni a decorrere dall’entrata in vigore del decreto avvenuta il 12 aprile 2014), scattano le prescrizioni e le sanzioni previste per il “nuovo” marchio di identificazione che il produttore deve apporre sulle apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) immesse sul mercato.

In base a quanto stabilito dall’articolo 28 del citato D.Lgs. n. 49/2014, il marchio deve consentire di individuare in maniera inequivocabile il produttore delle AEE e che le stesse sono state immesse sul mercato successivamente al 13 agosto 2005.
Il marchio deve contenere almeno delle seguenti indicazioni: il nome del produttore, il logo del produttore (se registrato), il numero di registrazione al Registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione dei RAEE.

In aggiunta ad una delle opzioni di marcatura di cui sopra, il produttore può utilizzare sistemi di identificazione a radio frequenza (RFID), previa comunicazione ed approvazione da parte del Comitato di vigilanza e controllo. ll marchio deve essere visibile, leggibile ed indelebile.
Per assicurare che i RAEE non vengano smaltiti come rifiuti urbani misti e facilitarne la raccolta differenziata, l’art. 28, comma 5 del D.Lgs. n. 49/2014 stabilisce che il produttore deve apporre sulle apparecchiature il simbolo riportato all'Allegato IX (un contenitore di spazzatura su ruote barrato).
Il produttore che, dopo il termine stabilito, immette sul mercato AEE prove del marchio è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 200,00 ad euro 1.000,00 per ciascuna apparecchiatura immessa sul mercato.

Il produttore che, immette sul mercato AEE prive del simbolo riportato nell’Allegato IX, è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 100,00 ad euro 500,00 per ciascuna apparecchiatura immessa sul mercato.

Per scaricare il testo del D.Lgs. n. 49/2014 clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocamere.it

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS