Lunedì 15 marzo 2010

Unico 2010 sara' il banco di prova per testare gli studi di settore

a cura di: eDotto S.r.l.
La prossima stagione delle dichiarazioni dei redditi sara' un banco di prova per constatare fino a che punto gli studi di settore rispecchiano congruamente le posizioni dei contribuenti. Da piu' di dieci anni, infatti, gli studi di settore vengono utilizzati dall’Amministrazione finanziaria per cercare di recuperare una parte dell’evasione fiscale che si verifica nel settore delle piccole e medie imprese e del lavoro autonomo. Dagli ultimi dati diffusi dal Sose sembrerebbe che questo obiettivo e' stato in buona parte raggiunto. Tuttavia, per poter correttamente verificare se i contribuenti sono piu' o meno congrui sembrerebbe necessario anche avere a disposizione i modelli matematici con cui gli studi vengono elaborati al fine di favorire non solo gli stessi contribuenti, ma anche gli uffici in caso di contraddittorio. Cosi', anche a seguito di alcune sentenze della Cassazione che hanno negato ogni forma di automatismo che riguarda gli studi di settore, dal prossimo 8 aprile verra' reso attivo un servizio di banca dati online, da cui potranno essere presi tutti i dati riguardanti le imprese e le diverse realta' economiche che riguardano i soggetti interessati agli studi di settore. Per cio' che riguarda l’impatto che gli studi di settore avranno sul modello Unico 2010, e' da segnalare: in primo luogo, il trasferimento dal modello Iva al quadro RF del modello dei redditi delle indicazioni riguardanti il maggiore volume d’affari; in secondo luogo, dopo l’approvazione definitiva dei modelli e dei provvedimenti, l’individuazione dei campi da compilare per un corretto funzionamento. Molto importante sara' anche la richiesta di nuove indicazioni, che potranno essere utilizzate per la revisione dello studio; infine, porgere molta attenzione alla compilazione del quadro annotazioni, in cui possono essere motivati gli eventuali disallineamenti che si potranno segnalare anticipatamente all’agenzia delle Entrate, seguiti dalle possibili giustificazioni di natura oggettiva e soggettiva riscontate sul contribuente.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e tributi, p. 2 – Unico 2010 fa rotta sui correttivi - Valcarenghi

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS