Mercoledì 10 settembre 2014

Trasferire un rapporto di lavoro dalla sede dell’azienda presso il proprio domicilio: i chiarimenti del Ministero del Lavoro

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali chiarisce relativamente alla possibilità di trasferire un rapporto di lavoro dalla sede dell’azienda presso il proprio domicilio (e il contrario).

Quali sono gli obblighi che incombono al datore di lavoro ai fini della sicurezza del luogo di lavoro e come si deve procedere relativamente al calcolo della retribuzione?

Trasferire un rapporto di lavoro dalla sede dell’azienda presso il proprio domicilio e il contrario è possibile sottoscrivendo semplicemente un accordo tra le parti.

Ai fini della sicurezza devono esistere presso il domicilio le stesse condizioni previste all’interno dell’azienda, in quanto il lavoro a domicilio si configura come una forma di “decentramento produttivo”.
Il calcolo della retribuzione deve avvenire sulla base delle c.d. tariffe di cottimo pieno, generalmente fissate dai CCNL. Normalmente i contratti collettivi prevedono anche specifiche maggiorazioni corrispondenti a: tredicesima, ferie, festività e TFR; rimborso spese per l’uso di macchine, energia, locali ed accessori;lavoro notturno, festivo ecc.. Qualora le tariffe di cottimo e le maggiorazioni non siano previste dai Contratti Collettivi, esse vengono determinate da una apposita Commissione istituita presso la Direzione Regionale del Lavoro e composta in maniera paritetica dai datori di lavoro e membri delle Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative. La retribuzione può anche essere oggetto di trattativa tra le parti (riferimento normativo: Sentenza Cassazione. 22 aprile 2002 n. 5840).

E’ una delle risposte fornite dal Ministero del Lavoro nella pagina FAQ del sito internet.


Fonte: http://www.lavoro.gov.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS