CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Lunedì 27 giugno 2016

Segnalazione di illeciti e tutela del dipendente pubblico - Presentato dall'ANAC il primo monitoraggio nazionale

a cura di: TuttoCamere.it
Sono stati presentati alla stampa, il 22 giugno scorso, presso la sede dell'ANAC, il primo monitoraggio italiano sul whistleblowing ed il prototipo di una applicazione per la gestione delle segnalazioni di illeciti.

A distanza di più di 3 anni dall'adozione della norma che tutela il dipendente pubblico che segnala illeciti (prevista dalla c.d. "Legge Severino") l'ANAC ha realizzato un monitoraggio sullo stato dell'arte del whistleblowing in Italia per conoscere il suo stato di applicazione ed apprezzare quanto l'istituto sia effettivamente avvertito come misura di prevenzione della corruzione.

Il monitoraggio è stato effettuato sia sulle segnalazioni giunte all'ANAC al 31 maggio 2016, sia quelle ricevute da un campione significativo di 34 pubbliche amministrazioni e 6 società partecipate, al fine di individuare alcune caratteristiche del segnalante italiano, la tipologia di condotte illecite denunciate e gli esiti dalle stesse scaturiti.

Ricordiamo che la legge 6 novembre 2012, n. 190 ("Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione"), introduce, per la prima volta in Italia, una norma specificamente diretta alla regolamentazione del whistleblowing nell'ambito del pubblico impiego.

Precisamente l'art. 1, comma 51, legge n. 190/2012, apporta modifiche al D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 ("Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche"), introduce dopo l'articolo 54 una nuova disposizione, l'articolo 54-bis, rubricato "Tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti".
La legge sul whistleblowing in estrema sintesi è la legge che tutela i dipendenti che segnalano reati, fra cui ad esempio la corruzione.

La locuzione whistleblower (letteralmente: il "soffiatore di fischietto") è il nome inglese del dipendente che, dall'interno del proprio ente di appartenenza (pubblico o privato), segnala condotte illecite non nel proprio interesse individuale, ma nell'interesse pubblico, perché non venga pregiudicato un bene collettivo.

Per saperne di più e per scaricare il testo del rapporto e dei vari documenti messi a disposizione dell'ANAC clicca qui.
Per scaricare il testo della legge n. 190 del 2012 clicca qui.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali