Giovedì 6 agosto 2015

Ristrutturazione delle imprese in crisi: approfondimento della Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro

a cura di: TuttoCamere.it
In tutte le economie di mercato, la vita dell'impresa si svolge con un'alternanza di fasi positive e negative; in questo senso, è possibile affermare che le situazioni di crisi aziendale sono "componenti permanenti del sistema moderno". Per tale ragione, professionisti con varie specializzazioni seguono con interesse la materia economico-aziendale e giuridica che regola una fase di vita dell'impresa così particolare.

Così la Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro inizia l'approfondimento del 22 luglio 2015, che dedica alle "Ristrutturazioni economiche e finanziarie d'impresa".
Dopo aver definito brevemente la fattispecie di crisi in un'ottica economico-aziendale, la Fondazione tratta l'argomento della ristrutturazione evidenziando aspetti legati al diritto fallimentare, tributario ed alla problematica della regolarità contributiva dell'impresa in crisi.

La ristrutturazione ha come obiettivo la razionalizzazione operativa attraverso azioni e interventi che hanno lo scopo di recuperare la piena efficienza della gestione del capitale circolante, fino ad estendersi a una vera e propria riorganizzazione industriale al fine di migliorare l'efficienza aziendale nel suo complesso.

Tra i vari strumenti utilizzabili, ve ne sono alcuni definiti dalla Legge fallimentare:
  • l'accordo di ristrutturazione dei debiti (art. 182-bis);
  • la transazione fiscale (art. 182-ter);
  • il nuovo istituto dell'accordo di ristrutturazione con gli intermediari finanziari (art. 182-septies) introdotto dal D.L. 27 giugno 2015, n. 83 (recante: Misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell'amministrazione giudiziaria), in vigore dal 27 giugno 2015 e in fase di conversione in legge.

La Fondazione conclude l'approfondimento, sottolineando l'importanza per le imprese in concordato preventivo di ottenere il DURC positivo, azione che "risulta coerente con le finalità sottese alla procedura concorsuale permettendo alle imprese di continuare la propria attività e di salvaguardare i livelli occupazionali".

Per scaricare il testo del documento clicca qui.


Fonte: http://www.tuttocamere.it
DOCUMENTI IN EVIDENZA:

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS