Venerdì 5 marzo 2010

Riscossione di contributi e premi mediante la cartella di pagamento

a cura di: eDotto S.r.l.
Con provvedimento datato 2 marzo 2010 e pubblicato il giorno 4, il direttore dell’agenzia delle Entrate ha definito le modifiche al modello cartella di pagamento approvato con decreto del Direttore Generale del dipartimento delle Entrate del Ministero delle finanze del 28 giugno 1999 e successive modificazioni. Le modifiche, finalizzate a rendere piu' trasparente l’azione di riscossione dei contributi e dei premi previdenziali, accolgono le correzioni apportate dal decreto anticrisi n. 185/2008 (articolo 32 bis), convertito in legge n. 2/2009. L’articolo 32 bis, infatti, ha stabilito che “l’iscrizione a ruolo delle somme determinate ai sensi delle disposizioni di cui al decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 462, che risultano dovute a titolo di contributi e premi, nonche' di interessi e di sanzioni per ritardato o omesso versamento, e' effettuata direttamente dall’agenzia delle Entrate, fatte salve le vigenti disposizioni in materia di contenzioso”. La disposizione si applica ai contributi e premi dovuti in base alle dichiarazioni relative al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2006 e successivi. Pertanto, sara' adesso Equitalia che provvedera' alla riscossione dei suddetti premi e contributi con relativi interessi e sanzioni – al posto dell’Inps – e che poi provvedera' a riversare le somme riscosse all’Ente previdenziale creditore. Dunque, al fine di dare attuazione alla suddetta norma, si e' provveduto ad apportare alcune integrazioni al modello cartella di pagamento. In particolare, dato che ora si autorizza l’iscrizione a ruolo di crediti di natura non tributaria e di spettanza di un ente diverso da quello che procede al recupero coattivo, le modifiche si sono rese necessarie per fornire al contribuente “ogni utile informazione in ordine alla disciplina specifica di tali crediti”. A tal fine, dato che nel “vecchio” modello sono previsti distinti “Fogli di avvertenze” in funzione della tipologia del crediti iscritto a ruolo, e' stato predisposto un nuovo allegato con riferimento ai ruoli emessi dagli uffici dell’agenzia delle Entrate per i crediti di natura previdenziale. Nell’allegato dovranno essere riportate informazioni sull’ufficio competente ad adottare i provvedimenti di sgravio, sospensione e rimborso sui ruoli e sul giudice competente in caso di contestazione dell’atto, con indicazione dei termini e delle modalita' per proporre l’impugnazione. Il contribuente che vuole contestare il ruolo o la cartella deve proporre opposizione entro il termine di 40 giorni dalla data della notifica della cartella di pagamento. Il contribuente puo' chiedere la sospensione del pagamento, presentando domanda all’ufficio che ha emesso il ruolo indicato nel “Dettaglio degli addebiti”.
Fonte: http://www.agenziaentrate.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali