Venerdì 5 marzo 2010

Risarcimento per perdita di chance se il concorso interno e' poco trasparente

a cura di: eDotto S.r.l.
La Cassazione, con la sentenza n. 5119 depositata il 3 marzo scorso, ha accolto il ricorso presentato da un dipendente di banca al fine di vedersi riconoscere il risarcimento del danno per perdita di chance conseguente al fatto che lo stesso non aveva ottenuto una promozione in quanto, in un concorso interno, la valutazione dei candidati non era stata effettuata con criteri corretti e trasparenti. In particolare, non era stato tenuto conto del curriculum professionale dei partecipanti.

Per i giudici di legittimita', in particolare, il potere discrezionale del datore di lavoro, nelle procedure concorsuali, e' limitato dalla  necessita' che lo stesso fornisca, in conformita' ai criteri precostituiti del bando e, comunque, di quelli di buona fede e correttezza, adeguata ed affettiva motivazione delle operazioni valutative e comparative connesse alla selezione. In difetto di cio', "il danno che al lavoratore puo' derivare per perdita di chance va risarcito sulla base del tasso di probabilita' che il lavoratore aveva di risultare vincitore, qualora la selezione fra concorrenti si fosse svolta in modo corretto e trasparente, e non puo', pertanto, esimere i giudice dall'apprezzare in concreto ogni elemento di valutazione e di prova ritualmente introdotto nel processo”.
Fonte: ItaliaOggi, p. 23 – Indennizzo da chance persa se la valutazione e` scorretta
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS