Giovedì 10 maggio 2007

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: LA DESTINAZIONE DEL TFR

a cura di: La Previdenza.it
È scattato il conto alla rovescia per i datori di lavoro e per i lavoratori coinvolti nell’importante e complessa operazione di adesione ai fondi pensione. Dal 1° gennaio, infatti, in anticipo rispetto al previsto, è entrato in vigore la riforma della previdenza complementare con il relativo conferimento del tfr maturando ad un fondo pensione o ad una forma previdenziale di tipo assicurativo. La previdenza complementare è nata (decreto legislativo n. 124 del 21 aprile 1993) dalla presa di coscienza che la copertura previdenziale pubblica negli anni non era più sufficiente a causa dello squilibrio crescente tra contributi e prestazioni. Scopo della previdenza complementare è dare al lavoratore la possibilità di costituirsi una seconda pensione, integrativa appunto, da aggiungere a quella obbligatoria erogata dagli enti di previdenza, per fronteggiare la progressiva perdita di capacità di conservare un tenore di vita analogo a quello assicurato dagli ultimi stipendi, ingenerata dal graduale abbandono del sistema retributivo a favore di quello contributivo.
Fonte: LaPrevidenza.it - Dott. Gabriele Turelli, Rag. Davide Lotti
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Rottamazione cartelle esattoriali