Giovedì 4 novembre 2010

Regolamento ministeriale sulla conciliazione ai nastri di partenza

a cura di: eDotto S.r.l.
Entro domani 5 novembre dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto ministeriale n. 180 del 18 ottobre 2010 contenente il regolamento sulla determinazione dei criteri e delle modalita' di iscrizione e tenuta del registro degli organismi di mediazione e dell'elenco dei formatori per la mediazione, nonche' l'approvazione delle indennita' spettanti agli organismi, ai sensi dell'articolo 16 del decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28. 
Il provvedimento entrera' in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione completando il quadro del nuovo sistema di conciliazione obbligatoria operativo - per le liti aventi ad oggetto il condominio, le successioni ereditarie, il riconoscimento del danno da incidente stradale o nautico, la responsabilita' medica, i contratti assicurativi, bancari o finanziari, la diffamazione - dal prossimo 20 marzo 2011. 
Il regolamento, come detto, disciplina gli aspetti organizzativi degli organismi di conciliazione e degli enti di formazione. Nel dettaglio, per potersi iscrivere al registro degli organismi di mediazione occorrera' possedere: un capitale non inferiore a quello la cui sottoscrizione e' necessaria alla costituzione di una s.r.l. (10mila euro); l'attestazione di poter svolgere l'attivita' di mediazione in almeno due regioni italiane o in almeno due province della medesima regione; una polizza assicurativa di importo non inferiore a 500mila; un numero di mediatori non inferiore a cinque. Prescritti anche i requisiti di onorabilita', di trasparenza, di indipendenza e di conformita' al regolamento. 
I formatori dovranno istituire un percorso formativo, di durata complessiva non inferiore a 50 ore, articolato in corsi teorici e pratici, con un massimo di 30 partecipanti per corso, da concludere con una prova finale, teorica e pratica, di valutazione della durata minima di quattro ore. Iscritti di diritto all'elenco degli enti formatori quelli gia' inclusi nel decreto della Giustizia 222/2004, previa verifica dei requisiti e all'integrazione delle eventuali lacune entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione. 
Tra i professionisti interessati alla conciliazione, gli avvocati, da sempre contrari alla “mediaconciliazione”, considerano il regolamento come un'ulteriore dimostrazione della sfiducia del Governo nei loro confronti. Lo strumento conciliativo e', per contro, salutato con favore da notai, commercialisti e consulenti del lavoro i quali si dicono soddisfatti del nuovo provvedimento.
Fonte: DECRETO MINISTERO GIUSTIZIA 18 OTTOBRE 2010, N. 180
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS