Lunedì 25 gennaio 2010

Ok al limite di eta' per l’esercizio della professione solo se aiuta i giovani

a cura di: eDotto S.r.l.
Secondo il diritto comunitario, gli stati membri non possono fissare un limite di eta' all’attivita' del medico convenzionato giustificandolo in base alla diminuzione della prestazione resa dal medico, se cio' non vale anche per il medico professionista. Infatti questa previsione comporterebbe una discriminazione basata sull’eta', vietata dalle norme comunitarie. Diversa e' la situazione, invece, se lo Stato membro fissa un limite di eta' per l’esercizio dell’attivita' medica con l’obiettivo di creare spazio professionale a favore dei giovani: in questo caso, spiega la Corte di giustizia europea nella sentenza relativa alla causa C-341/2008 resa il 12 gennaio scorso, le direttive comunitarie ammettono tali eccezioni, ossia apposizioni di un limite di eta' per l’esercizio di una professione pubblica, al fine di raggiungere risultati utili nell’economia e nel mercato professionale. Compete comunque al giudice nazionale valutare l’obbiettivo che lo stato ha inteso conseguire con la fissazione del limite di eta' e, qualora fosse ritenuto contrario al diritto comunitario, spetta sempre al giudice disapplicarlo pur nell’ipotesi in cui sia preesistente all’entrata in vigore della direttiva.
Fonte: Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 10 - Si` al tetto di eta` per l'attivita` professionale - Maciocchi
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web