Martedì 27 dicembre 2011

OIC. Aggiornamento dei principi contabili nazionali

a cura di: eDotto S.r.l.
Allo scopo di rendere maggiormente omogenei gli standard nazionali ai sempre più frequenti cambiamenti che si sono registrati nella materia contabile, l’Oic ha pianificato, già nel corso del 2010, un progetto finalizzato all'aggiornamento dei vigenti principi contabili nazionali.

Il work plan, come elaborato dallo stesso Organismo italiano di contabilità, prevede nella fase 1 - in programma per il quarto trimestre del 2011 - l’aggiornamento dei seguenti principi contabili: OIC 15, 16, 18, 19, 20, 29.

In data 23 dicembre 2011 il primo set di principi contabili è stato pubblicato in consultazione, tra questi:

- OIC 18 – Ratei e risconti;

- OIC 19 – I fondi per rischi ed oneri. Il trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato e OIC 19 – I debiti;

 - OIC 29 – Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzioni di errori, eventi e operazioni straordinari, fatti intervenuti dopo la data di chiusura dell’esercizio.

L’Oic 18 amplia la casistica delle operazioni che non danno origine a ratei e risconti dal momento che la competenza dei relativi costi o ricavi matura per intero nell’esercizio a cui si riferisce il bilancio. Si tratta, nello specifico, di: crediti e debiti per fatture da emettere e ricevere; interessi attivi/passivi non ancora accreditati/addebitati, maturati su depositi e conti correnti bancari a fine esercizio; debiti verso agenti per provvigioni; debiti per utenze scadute alla data del bilancio le cui bollette vengono emesse nell’esercizio successivo; crediti per premi da ricevere da fornitori.

L’Oic 19 è suddiviso in due parti, riferite rispettivamente a “Fondi e TFR” e “Debiti”. Per quanto riguarda la parte relativa ai Fondi, si precisa che per la corretta imputazione a conto economico degli accantonamenti è da preferire il criterio della classificazione per natura dei costi, sia che l’area interessata dall’imputazione sia quella relativa alla gestione ordinaria (Area B), alla gestione finanziaria (Area C) o all’area straordinaria (Area E).

L’Oic 29, visti i molteplici cambiamenti avvenuti a livello di principi contabili, consente di determinare gli effetti dei suddetti mutamenti mediante l’applicazione del “metodo prospettico”. Quest’ultimo metodo differisce da quello “retroattivo”, che prevede l’applicazione del nuovo principio contabile a tutti i fatti già accaduti in esercizi precedenti come se il nuovo dettato fosse stato sempre in vigore. L’applicazione del “metodo prospettico” viene ricondotta a tre specifici casi: non è possibile calcolare l’effetto pregresso del cambiamento del principio; è troppo oneroso determinare l’effetto pregresso del cambiamento; il nuovo principio contabile prevede l’imputazione a contro economico di costi precedentemente capitalizzati.
Fonte: http://www.fiscooggi.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web