Mercoledì 24 marzo 2010

Non e' sanzionata la mancata comunicazione dell’utilizzo della trasmissione telematica del modello 730

a cura di: eDotto S.r.l.
I sostituti d’imposta e tutti gli intermediari abilitati, da quest’anno, devono comunicare all’agenzia delle Entrate l’utilizzo della procedura telematica per la trasmissione dei modelli 730/4. In particolare, i datori di lavoro pubblici e privati hanno tempo fino al 31 marzo prossimo per comunicare l'utenza telematica o il nome dell'intermediario presso cui intendono ricevere dall'Agenzia i dati contabili dei modelli 730/4 dei loro dipendenti. Alla Fondazione studi consulenti del lavoro e' stato posto un quesito per conoscere quali siano le conseguenze in caso di mancato invio della richiesta di utilizzo telematico del modello 730/4. La Fondazione, a tal proposito, ha rilasciato il parere n. 9/2010, in cui si prende in esame il provvedimento dell’agenzia delle Entrate 3 febbraio 2010, che ha fissato le modalita' e i termini per la trasmissione telematica del modello 730/4 e che ha anche approvato il modello mediante il quale i sostituti d'imposta comunicano l'utenza telematica oppure il nome dell'intermediario dove intendono ricevere i dati. Dal momento che lo stesso provvedimento agenziale specifica che in caso di variazione dei dati, l’eventuale comunicazione effettuata dopo il 31 marzo avra' effetto a partire dall’anno successivo, il parere n. 9 della Fondazione conclude asserendo che: in caso di mancata comunicazione dell’utilizzo della procedura automatica da parte del sostituto d’imposta, non e' prevista alcuna sanzione amministrativa e il sostituto potra' fornire l'assistenza fiscale con le ordinarie modalita'.
Fonte: ItaliaOggi, p. 27 – Il 730 viaggia in rete – Cirioli
Altri utenti hanno acquistato

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web