Venerdì 24 gennaio 2014

Niente “mobbing” se il dipendente soffre di manie di persecuzione

a cura di: AteneoWeb S.r.l.
Sentenza Corte di Cassazione n. 1149 2014.
La Corte di Cassazione ha escluso il risarcimento del danno a un lavoratore dipendente che riteneva di essere oggetto di mobbing da parte di tutti i superiori.
I Giudici, ritenendo improbabile che tutti i superiori potessero avere un atteggiamento vessatorio nei confronti del lavoratore e in assenza di prove certe delle presunte vessazioni, hanno ritenuto che lo stesso dipendente fosse invece affetto da manie di persecuzione ed hanno quindi escluso il reato di mobbing.

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS