Lunedì 8 febbraio 2010

MODALITA' DI FATTURAZIONE E REGISTRAZIONE OPERAZIONI INTRA ED EXTRACOMUNITARIE

a cura di: Studio Meli S.r.l.
E' in corso di pubblicazione sulla G.U. il D.lgs. che apporta modifiche al DPR 633/72 istitutivo dell'imposta sul valore aggiunto. In particolare il D.lgs. apporta significative modificazioni in tema di fatturazione e registrazione delle operazioni intra ed extracomunitarie, stabilendo, quale criterio generale che le prestazioni di servizi si considerano effettuate nel territorio dello Stato quando sono rese a soggetti passivi stabiliti nel territorio dello stato (nuova formulazione dell'articolo 7 ter ad opera del D.lgs.). Oltre la modifica della regola generale, evidenziamo: - la conferma di alcune deroghe concernenti le prestazioni di servizi relativi ad immobili; le prestazioni di servizi culturali, artistici, sportivi, scientifici, educativi, ricreativi, ecc; le prestazioni di trasporto passeggeri - l'introduzione di nuove deroghe per prestazioni rese sia a soggetti passivi che a privati di ristorazione catering e di locazione a breve termine dei mezzi di trasporto ¡õ la conservazione di talune deroghe per servizi resi a privati consumatori di intermediazione; di trasporti di beni; relativi a beni mobili materiali; di telecomunicazione, teleradiodiffusione, servizi resi tramite mezzi elettronici - le nuove regole per la locazione a lungo termine di mezzi di trasporto, rese a privati - l'ampliamento della definizione di soggetto passivo agli enti non commerciali anche in relazione ad attivita' istituzionali; agli enti che, pur non svolgendo attivita' commerciale, risultano identificati ai fini IVA, avendo realizzato acquisti intracomunitari superiori a 10.000 euro, per cui hanno dovuto chiedere l'attribuzione della partita IVA - la regola generale in base alla quale il committente nazionale (soggetto passivo) provvede agli obblighi contabili e al pagamento dell'imposta per le prestazioni a lui rese da soggetto passivo non stabilito in Italia. Novita' sono previste anche per gli elenchi Intrastat. Dal 2010 e' obbligatorio presentare in via telematica gli elenchi intra anche per le prestazioni di servizi fornite a o ricevute da soggetti comunitari (vedi il servizio EDI sul sito dell'Agenzia delle Dogane) e sono previste soltanto due periodicita'. - mensile, per le cessioni e gli acquisti di beni e servizi resi o ricevuti, qualora l'ammontare delle operazioni nel trimestre di riferimento e/o in uno dei quattro trimestri precedenti effettuate dal soggetto passivo sia superiore ad euro 50.000,00= la scadenza di presentazione dei modelli intra mensili e' fissata al giorno 19 del mese successivo a quello di riferimento (operazioni di gennaio = presentazione intra entro il 19 febbraio) - trimestrale, per i restanti soggetti. Il trimestre e' quello solare e la presentazione degli elenchi Intra e' fissata entro il giorno 19 del mese successivo al termine del trimestre di riferimento (es. operazioni del primo trimestre 2010= presentazione intra entro il 19 aprile) Per facilitare le imprese nella corretta applicazione delle novita', abbiamo predisposto le tabelle riepilogative che seguono, prevalentemente relative a rapporti tra soggetti economici: sono di facile leggibilita' e contengono i riferimenti normativi, le modalita' di registrazione e l'obbligo, o meno, di presentare i modelli Intra.
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS

X Attiva subito il tuo sito web