CAF 730 - diventa un centro di raccolta - Clicca per maggiori informnazioni!
Lunedì 29 luglio 2013

La Croazia nell'Unione europea: accesso in Italia limitato per il lavoro subordinato. Regime transitorio di due anni

a cura di: TuttoCamere.it
Dal 1° luglio 2013 la Croazia è entra a far parte a pieno titolo dell’Unione europea, diventandone il 28^ Stato membro, dopo un lungo negoziato durato circa sei anni, ed è la seconda delle sei Repubbliche che componevano la ex Jugoslavia socialista, dopo la Slovenia, ad aderire all'Unione.
Da tale data per i cittadini croati trovano applicazione le vigenti disposizioni di diritto comunitario in materia di libera circolazione nel territorio dell’U.E previste dal Decreto Legislativo 6 febbraio 2007, n. 30 (Attuazione della direttiva 2004/38/CE relativa al diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri), salvo le limitazioni derivanti dalle disposizioni in materia penale ed a tutela dell'ordine pubblico e di pubblica sicurezza.
Con circolare congiunta del Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 2 luglio 2013 è stato regolamentato l’accesso al mercato del lavoro dei cittadini provenienti dalla Croazia a seguito dell’ingresso nella Unione Europea.
Per quanto riguarda l'accesso al mercato del lavoro subordinato, il Governo italiano, analogamente a quanto previsto da altri Paesi dell'U.E., ha deciso di avvalersi di un regime transitorio, in considerazione della situazione esistente nel mercato del lavoro italiano, per il periodo transitorio iniziale di due anni previsto dall'Allegato V dell'Atto di adesione, prima di liberalizzare completamente l'accesso al lavoro subordinato.
Rimane, invece, privo di ogni limitazione il lavoro autonomo.
Fonte: http://www.tuttocamere.it
Altri utenti hanno acquistato

Altre notizie

tutte le notizie

AteneoWeb s.r.l.

AteneoWeb.com - AteneoWeb.info

Via Gregorio X, 46 - 29121 Piacenza - Italy
staff@ateneoweb.com

C.f. e p.iva 01316560331
Iscritta al Registro Imprese di Piacenza al n. 01316560331
Capitale sociale 20.000,00 € i.v.
Periodico telematico Reg. Tribunale di Piacenza n. 587 del 20/02/2003
Direttore responsabile: Riccardo Albanesi

Progetto, sviluppo software, grafica: AI Consulting S.r.l.
SEGUICI

Social network

Canali informativi

Canali RSS